Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

IL POZZO DI SANT'ANTONINO. UN SEGRETO SOTTERRANEO

Via Verdi 46, Chiesa di Santa Maria in Cortina
Descrizione
Arriva un’occasione unica per visitare il sottosuolo di Piacenza romana. Un viaggio nella storia lungo millesettecento anni, a quattro metri e mezzo di profondità. Il luogo in cui la tradizione cristiana vuole sia stato ritrovato il corpo del martire Antonino, patrono della città. Un sacrario databile al IV secolo, voltato e affrescato, per la prima volta accessibile al pubblico attraverso un’affascinante discesa.
Il cuore dell’iniziativa si trova nella piccola chiesa di Santa Maria in Cortina a Piacenza. Qui si narra che il corpo di Sant’Antonino (decapitato, secondo tradizione, nel 303) fu ritrovato in un ambiente ipogeo dal vescovo Savino, per essere poi traslato sul finire del IV secolo nella vicina chiesa di San Vittore, che da quel momento fu dedicata al patrono.
Sul luogo del ritrovamento il vescovo Savino fece costruire una prima chiesa, a cui ne seguì una medievale, che fu a sua volta sostituita dall’attuale, ultimata all’inizio del XVI secolo.
 
Lungo tutta la durata dell’evento i visitatori avranno la possibilità esclusiva e irripetibile di calarsi proprio all’interno della camera ipogea dove è stato ritrovato il corpo di Antonino, unico esempio di questo tipo di ambiente conosciuto in città ancora intatto ed accessibile, alla profondità di quattro metri e mezzo.
Una volta all’interno, con l’ausilio di appositi occhiali, sarà possibile immergersi nella ricostruzione 3D in realtà aumentata per meglio comprendere la ricchezza della decorazione oggi ancora solo parzialmente riconoscibile.  
Telefono
+39.331.4606435
Email
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Dal
23 Dicembre 2018
Al
05 Maggio 2019
Orari
Venerdì 17.00 - 20.00. Sabato e domenica, prefestivi e festivi 12.00 - 19.00
Tariffe
Ingresso: intero euro 6,00; ridotto 4,00
Gratuità
Omaggio: Persone con ridotta capacità motoria agli arti inferiori e su sedia a rotelle e loro accompagnatore (che potranno accedere al solo video), bambini con meno di 6 anni (che potranno visionare il solo video)
Modalità di iscrizione e requisiti
I MINORI, PER LA DISCESA AL POZZO, DEVONO AVER COMPIUTO 10 ANNI DI ETÀ.

Per acquistare il biglietto online cliccare QUI
Come arrivare
La chiesa cantonale di Santa Maria in Cortina sorge all’incrocio di via Verdi con Piazza S. Antonino.
Programma
La visita è introdotta da una video, la cui proiezione all’interno della chiesa narra la leggendaria storia di Antonino, il ritrovamento del corpo del Santo Martire ad opera del vescovo Savino e le fasi evolutive della chiesa.

L’accesso è consentito a massimo 8 persone alla volta.

Il gruppo in accesso, dopo la visione della videoinstallazione che narra la storia del pozzo collocata all’interno della chiesa, si sposterà nell’adiacente locale sacrestia per indossare imbragature e caschetti: con tali dispositivi sarà quindi possibile scendere la ripida scala di accesso alla camera in totale sicurezza, con l’aiuto di un operatore, una persona alla volta.
La durata complessiva della visita (video e discesa) è stimata in 30 minuti.

Per i gruppi organizzati maggiori di 8 persone è possibile richiedere un percorso guidato integrativo a moduli di 30 minuti per coprire i tempi di attesa della parte del gruppo impegnata della discesa.
 
Data di aggiornamento
Martedì, 26 Febbraio 2019
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone