Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

IL BOSCO DI CROARA

Loc. Croara
Descrizione
A pochi minuti di strada da Rivalta, procedendo in direzione di Travo, si incontra l’incantevole località di Croara, dove si trova un millenario bosco di latifoglie adagiato sulla prima collina della Val Trebbia.
Da un punto di vista naturalistico costituisce uno degli ultimi esempi di Foresta Planiziale, l’ambiente che anticamente dominava l’intera pianura padana. Per questo motivo è stato incluso nell’area protetta dal Parco Regionale del Trebbia.
Situato ai piedi delle prime colline piacentine, a circa 200 m. di altitudine si estende per un centinaio di ettari su antichi terrazzi formati dall'azione di deposito del fiume Trebbia. Al centro del bosco nasce il Rio Colombara, canale che  in epoca medievale alimentava il fossato del Castello di Rivalta e ancora oggi ne lambisce le mura perimetrali.

La folta formazione di querce e altre latifoglie si è conservata sino a oggi per precisa volontà dei proprietari, che utilizzavano le radure aperte al suo interno per il pascolo di bovini di razza Limousine. Rovere, cerro e roverella dominano lo strato arboreo, mentre nel ricco sottobosco oltre a diverse belle piante erbacee nemorali, compaiono specie rare e protette come il giglio rosso e diverse orchidee (tra cui Platanthera clorantha).
Notizie aggiuntive
Il bosco seppur liberamente accessibile e incluso nell'area del Parco Regionale Fluviale del Trebbia è in gran parte proprietà dei Conti d'Aragona
Data di aggiornamento
Mercoledì, 03 Aprile 2019
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone