Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

ANTICHE FORNACI CEMENTIROSSI

Via Vittorio Veneto, 147
Descrizione
Restaurato di recente dal Comune, il complesso monumentale delle fornaci di Ponte dell'Olio fu realizzato a partire dal 1890 dall'Azienda Calce Val Nure per la produzione di calce viva da costruzione. Risale infatti a quest'epoca la prima fornace a pianta circolare con quattro camere da fuoco, costruita dall'impresa di Emilio Rossi, padre di Giovanni, futuro fondatore della "Industria Cementi Giovanni Rossi". Fu sempre Emilio Rossi a decidere il successivo ampliamento dell'impianto, che fu periodicamente rivisto fino agli anni venti, quando si completarono altre fornaci per un totale di cinque fusti complessivi. Il complesso all'epoca ospitava anche un forno da pane a disposizione dei dipendenti dell'azienda.

Le fornaci producevano calce viva a ciclo continuo mediante la cottura del carbonato di calcio che proveniva in decauville (vagone ribaltabile) via binario e teleferica dalle cave di Cà Dario e Teglio. Si produceva calce da costruzione di ottima qualità che veniva venduta soprattutto in Piemonte.

Un busto all'esterno dell'edificio rende onore al Cav. Giovanni Rossi, che tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo, partendo da una piccola fornace di proprietà del padre, riuscì in pochi anni a quintuplicare l'impianto, ponendo le basi per il futuro sviluppo dell'impresa Cementi Rossi, fondata nel 1932. 
Telefono
Comune Tel. +39.0523.874421
Email
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Periodi di apertura
Chiuse al pubblico
Note
Le antiche fornaci si possono visitare durante le principali manifestazioni organizzate dal Comune di Ponte dell'Olio. Info e contatti: 0523 874411
Accessibilità disabili
No
Ufficio informazioni turistiche di riferimento
Data di aggiornamento
Mercoledì, 27 Marzo 2019
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone