Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

SANTUARIO DELLA MADONNA DELL'AIUTO

via Garibaldi, 29022
Descrizione
Fuori porta nuova si erge il seicentesco Santuario della Madonna dell'Aiuto, costruito per custodire un'immagine della Madonna ritenuta miracolosa.
La storia del Santuario ha inizio quando un contadino della zona decise di far dipingere un affresco raffigurante la Madonna con il Bambino benedicente, sul muro posto a protezione del suo vigneto. Fatti prodigiosi iniziarono presto a verificarsi e l’affresco iniziò ad attrarre folle di devoti e malati che si recavano a pregare e chiedere la grazia alla Vergine. Si decise quindi di costruire una chiesetta con santuario, l’attuale sacello miracoloso, per proteggere il muro recante l’immagine sacra e accogliere i pellegrini.
Agli inizi del Seicento (1621) si decise di edificare una nuova e più grande chiesa, soprastante la precedente.
L'edificio si presenta ad una sola navata con cappelle laterali sui due fianchi, gli affreschi che la decorano risalgono al 1912 mentre nelle cappelle laterali del transetto vi sono due opere di Salvatore Pozzo realizzate nel XVII secolo.
All'interno del santuario si scende, attraverso due scale poste ai lati del presbiterio, nella precedente chiesetta quattrocentesca detta "Chiesa dell'Annunciazione di Maria" dove vi è il santuarietto con il "sacello miracoloso" e l'antica edicola della Madonna dell'Aiuto.

Il Santuario fu consacrato solennemente il 13 luglio del 1738. Nel 1970 il Papa Paolo VI eleva il Santuario della Madonna dell’Aiuto a Basilica. Il riconoscimento pontificio pone così il Santuario tra i monumenti più significativi della devozione mariana in Italia.
Telefono
+39.0523.962815
Periodi di apertura
Tutto l'anno
Tariffa d'ingresso
Ingresso gratuito
Come arrivare
Parcheggio auto e fermata bus a mt 50
Ufficio informazioni turistiche di riferimento
Data di aggiornamento
Lunedì, 13 Marzo 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone