Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

CICLOVIA DEL TREBBIA

Descrizione
La Ciclovia del Trebbia è caratterizzata da una notevole diversità di ambienti. Si parte da quello urbano (stazione ferroviaria) con l'attraversamento del centro storico (zona pedonale) di Piacenza fra chiese romaniche e piazze animate e si esce poi in direzione sud, verso le colline, attraversando l'ambiente periferico, molto verde e sempre su pista ciclabile protetta. Da via Vittorio Veneto, un bel percorso ciclopedonale permette di raggiungere in tutta sicurezza l'abitato di Gossolengo per poi toccare Rossia, Ponte Nuovo e Molinazzo. Si può oltrepassare il fiume Trebbia al ponte di Tuna per affrontare altri circuiti tra Canneto e Rivalta, oppure proseguire per Cà di Blatta, Buschi fino a Roveleto Landi toccando Mirafiori, Pieve Dugliara e quindi Rivergaro. Qui si consiglia una sosta sul verdissimo lungofiume prima di intraprendere la via del ritorno.
Un circuito con un dislivello complessivo di soli 100 metri e quindi adatto a tutti, sul quale sono stati posizionati 150 cartelli indicatori.

Domenica 15 ottobre 2017 è stato inaugurato il nuovo tracciato green della pista ciclabile.

Lunghezza 25 Km circa
Dislivello 100 metri
Telefono
+39.0523.795480
Email
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Percorso
Piacenza - Rivergaro e ritorno
Dettaglio itinerario
Lunghezza: circa 50 Km senza deviazioni.

Dislivello:300 m.

Tempi di percorrenza: una giornata.

Grado di difficoltà: da bassa a media a seconda delle condizioni del terreno nel tratto, più o meno fangoso sul greto del Trebbia e tenendo conto che la lunghezza non è trascurabile.
Data di aggiornamento
Lunedì, 16 Ottobre 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone