Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

IL SENTIERO DEL TIDONE

Descrizione
Il Sentiero del Tidone è un percorso lungo 69 km di sentiero da percorrere a piedi, in bici o a cavallo che costeggia il torrente Tidone, dalla confluenza nel Po fino alla sorgente, passando per la Diga del Molato e attraversando la Val Tidone.

Parte in provincia di Piacenza, da Boscone Cusani (in località Gerra Vecchia) e fiancheggia il Po fino al punto in cui il Tidone confluisce nel fiume, per poi risalire il torrente fino alla diga del Molato dove, costeggiando il lago di Trebecco, arriva sino in provincia di Pavia e termina alla sorgente.
Fatta esclusione per i pochi chilometri in cui si distanzia dal torrente e utilizza brevi tratti di strade secondarie in asfalto, il sentiero si presenta per la quasi totalità con fondo in terra battuta o ghiaia e prevede l’attraversamento del torrente in 6 punti tramite guadi, che però possono essere facilmente evitati da ciclisti e pedoni grazie a brevi varianti puntualmente indicate con apposite tabelle.
Lungo il percorso sono presenti altri cartelli in legno che indicano il tracciato e danno informazioni sulla distanza progressiva.

Nei comuni di Nibbiano, Pecorara e Caminata, ovvero nella parte più collinare del versante piacentino, dall’estate del 2014 sono presenti lungo il sentiero tre aree di sosta attrezzate e alcune bacheche che danno informazioni sull’intero tracciato, nonché sulla flora e sulla fauna presenti nel territorio.
Organizzazione
Associazione Sentiero del Tidone
Telefono
+39.348.2548473
Email
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Percorso
Il sentiero attraversa le zone dei Comuni di Piacenza, Rottofreno, Sarmato, Borgonovo Val Tidone, Pianello Val Tidone, Nibbiano, Caminata e Pecorara. In provincia di Pavia: Zavattarello
Data di aggiornamento
Mercoledì, 27 Febbraio 2019
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone