Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

BRUGNELLO

Descrizione

Brugnello è un minuscolo borgo arroccato su uno sperone di roccia a 464 metri a strapiombo sul Trebbia, proprio dove il fiume fa una curva creando un canyon spettacolare.
Il borgo di origine medievale ha mantenuto l'architettura originaria ed è stato la prima sede del comune di Corte Brugnatella.

I primi documenti ritrovati in cui Brugnello viene citato, risalgono al 580, quando sotto la dominazione longobarda fu istituita una Corte Reale (o Villa reale), che sovrintendeva al dissodamento del terreno ed ai lavori agricoli di tutte le terre del territorio. Successivamente ci fu la dominazione dei Franchi. A capo della Corte vi era un certo Breno, un capitano del popolo dei Franchi che, ferito in battaglia, si sarebbe ritirato in questa zona della Val Trebbia. Egli fu il capostipite della famiglia Brugnatelli, che esercitò a lungo il suo dominio su Brugnello e sulle zone circostanti. 

Dopo il mille, la famiglia Brugnatelli fortifica il borgo di Brugnello, ad oggi però, rimangono ben poche tracce delle mura e del castello. Dopo la metà del 1100, assume importanza nel territorio la famiglia dei Malaspina. Nel 1371 è in mano alla famiglia Porri, ma dopo pochi anni ritorna ai Brugnatelli.

Attorno al 1920 si decide di spostare la sede comunale dapprima a Confiente e poi a Marsaglia. Nel 1929 fu deciso lo spostamento anche della sede parrocchiale nella nuova chiesa di San Giuseppe a Marsaglia. A questo punto inizia il declino e lo spopolamento dell'antico borgo di Brugnello, recuperato solo recentemente.

A Brugnello ora risiedono solamente 11 abitanti. Poche case, una chiesa e un hotel ristorante (Rocca Rosa tel 0523/934500) per i turisti che vengono a visitarlo. 

Le case di pietra ricavate dalla roccia circostante, alcune costruite all’interno della roccia stessa, sono state completamente restaurate.

Il borgo è abitato anche da artisti che hanno dato il loro contributo al restauro delle case e delle strade. Ogni edificio ha persiane di legno intagliate. I vicoli sono decorati con pietre che formano motivi floreali. Con le stesse pietre recuperate sono state realizzate sedie e panchine per gli abitanti e i turisti che desiderano stare all’aria aperta nelle belle giornate.

La piccola Chiesa di Cosma e Damiano sulla sommità del borgo, è del XIV secolo ed è stata restaurata nel corso dei secoli. La facciata barocca è stata dipinta, mentre il resto dell’edificio è rimasto in pietra come il villaggio.
La terrazza che circonda la chiesa regala uno dei panorami più inaspettati che si possano trovare nel piacentino. Un punto di osservazione privilegiato dei meandri del Trebbia, in un punto in cui il fiume è costretto dalla natura geologica della vallata a compiere percorsi virtuosi.

Brugnello è anche punto di partenza per escursioni a piedi lungo i suoi sentieri. Ce ne sono di diverse lunghezze e difficoltà.

Telefono
+39.0523.969011 Comune di Cortebrugnatella
Come arrivare
Si percorre la Strada Statale 45 in direzione Genova e Bobbio. Dopo il paese di Marsaglia e dopo aver attraversato il ponte sul fiume Trebbia, si trova un cartello stradale che indica le direzione per Brugnello a 2 km.
Data di aggiornamento
22 Marzo 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone