Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

IL FANTASMA DI ALOISA

Descrizione

Il castello ed il borgo della zona hanno un loro fantasma: è una donna di nome Aloisa. Secondo la leggenda era una figlia naturale di Giovanni Anguissola, proprietario del castello. Andata in sposa ad un capitano di ventura al servizio del sovrano, ebbe una vita piuttosto infelice: abbandonata dal marito, morì di crepacuore e la sua anima non trovò pace nemmeno con la morte. Gli abitanti, spaventati, chiamarono un medium che indicò il modo di rabbonirla: erigere parecchie statue a sua somiglianza (una di queste è in via Erba) ed offrirle piccoli regali in modo da tenere sempre vivo il suo ricordo. Si dice che protegga gli innamorati come una sorta di "San Valentino" del borgo. La sua statua è situata nei pressi della Piazza del Biscione.

Ufficio informazioni turistiche di riferimento
Data di aggiornamento
Sabato, 02 Dicembre 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone